Di fronte a Preko è situato l’isolotto di Galevac o Školjić. È il luogo preferito per fare il bagno, visitare la vecchia chiesa e vedere la collezione del monastero. È a soli 80 metri da Preko. L’isola idilliaca con una circonferenza di 650 metri è tra le isole minori dell’arcipelago di Zara. Sull’isola c’è un monastero francescano del XV secolo. Nel corso della storia, nel monastero furono attivi tipografia, liceo e quarantena. I francescani contribuirono di più all’educazione e alla cultura di Preko e dei paesi vicini. All’interno c’è una biblioteca del monastero la cui collezione di libri antichi e rari fa parte, dal 2016, dei beni culturali protetti della Repubblica di Croazia.

Tra i libri più pregiati e antichi si trova senza dubbio la quinta edizione di Giuditta di Marulić, dell’anno 1527. Ci sono inoltre molti messali glagolitici e breviari stampati a Roma. Tutto considerato, nella biblioteca del monastero sono presenti 4654 titoli in 7092 volumi di libri e periodici. La biblioteca conserva alcune opere del XVI secolo, decine di libri del XVII e XVIII secolo… Il frate Šime Vladović iniziò la risistemazione della biblioteca. Anche gli studenti del liceo parteciparono all’organizzazione del materiale fino alla seconda guerra mondiale, e nel 1953 il tutto fu portato avanti dal frate Vladović. Nel 1975 il frate Nikola Gregov cominciò a occuparsi della biblioteca.

Tre anni prima lo Stato protesse anche l’Inventario della collezione del Monastero di San Paolo Eremita. La collezione del museo del monastero è aperta al pubblico nei mesi di luglio e agosto.


Covid Testing Zadar